Attività Paleontologiche di Campo

logo 350x104

logo scienze della natura

Presentazione

Nell’ambito dell’insegnamento “I fossili come indicatori paleoambientali” (Corso di Laurea in Scienze della Natura, docente Prof. Maria Marino) sono state svolte attività di laboratorio mirate a formare gli studenti sui seguenti punti:

  • Osservazione dei fossili in affioramento
  • Modalità di campionamento dei sedimenti contenenti fossili
  • Preparazione in laboratorio del materiale campionato per le analisi
  • Indagini al microscopio
  • Comprensione del significato paleoambientale di alcune associazioni fossili chiave
  • Progettazione di un sito web (in collaborazione con il sig. Nicola Mongelli del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali) in grado di descrivere le attività svolte ed il valore dei fossili, nonché l’importanza del sito geo-paleontologico scelto per il lavoro in campo

Il sito selezionato per le attività in campagna è quello di Montalbano Jonico (Matera), in particolare una porzione dell’area calanchiva a sud-ovest del paese in cui affiorano le argille subappennine, sedimenti marini di età pleistocenica.

Questo sito rientra nella “Riserva naturale speciale dei calanchi di Montalbano” istituita dalla Legge Regionale 27 Gennaio - 2011, n.3 della Regione Basilicata, le cui finalità sono:

  1. tutelare e conservare le caratteristiche paesaggistiche, geomorfologiche, geologiche, stratigrafico-paleontologiche e vegetazionali del territorio;
  2. sorvegliare e garantire il processo naturale di evoluzione del paesaggio...;
  3. salvaguardare le principali associazioni fossilifere...;
  4. preservare l’unità litostratigrafica siltoso-argillosa della zona e gli affioramenti presenti nell’area...;
  5. proteggere le specie vegetali tipiche dell’area naturale data da praterie steppiche...;
  6. proteggere le specie animali ricostituendo i loro habitat, i luoghi di sosta per la fauna selvatica migratoria e reintroducendo quelle in via di estinzione;
  7. favorire l’attività scientifica, culturale e didattica promuovendo iniziative atte a suscitare interesse e rispetto per gli ambienti naturali;
  8. promuovere e incentivare l’attività di agricoltura integrata o biologica ad alto livello qualitativo sulle aree agricole ricomprese nella riserva e nelle aree contigue alle stesse.

Il sito presenta notevole interesse in quanto è candidato a rappresentare, per la comunità scientifica internazionale, il limite di età tra il Pleistocene inferiore ed il Pleistocene medio nella scala dei tempi geologici; inoltre è particolarmente ricco di micro e macrofossili, estremamente utili per le ricostruzioni paleoambientali relative all’intervallo di tempo in cui le argille si sono deposte.

Le attività, oltre che in campo, si sono svolte nei laboratori del Palazzo di Scienze della Terra (laboratorio lavati, miscoscopia studenti, laboratorio di stratigrafia, laboratorio microscopia PONa3_00369).

Considerata la particolare flora che si insedia sui calanchi, gli studenti hanno dedicato una parte dello studio alla raccolta ed identificazione delle specie presenti. Inoltre, è stato effettuato uno studio fitosociologico sulle associazioni presenti.
   
Gli studenti hanno voluto condividere la propria esperienza realizzando un sito web dedicato, con l'auspicio di evidenziare l’importanza della conoscenza geologica e paleontologica nella tutela e valorizzazione del territorio e tentare un primo semplice approccio alla divulgazione scientifica.

 

bird

Sito realizzato con la collaborazione di Nicola Mongelli
Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali - nicola.mongelli1@uniba.it